Cascate di ghiaccio

Nel 1995 , per la seconda serie TV “No Limits” che appariva su Italia 1, il cliente ci aveva chiesto di pensare a 10 exploit a livello mondiale. Per l’arrampicata su ghiaccio il produttore mi chiese di immaginare una storia nuova che uscisse dal solito montaggio di immagini di piccozzate e ramponate su qualche candela di ghiaccio resa bluastra dalle luci fredde che hanno le cascate in ombra. Decisi con Giorgio Passino, amico di lunga data, e Alessandro Crudo, forte climber di Cogne, che volevo filmare in pieno sole. Le luci sarebbero state migliori e i riflessi del sole sul ghiaccio avrebbero giocato dalla mia parte. All’inizio nessuno di loro era d’accordo per il pericolo di crolli legati alla mia scelta ma decidemmo di dilatare i tempi di ripresa non andando oltre un’ora dall’arrivo del sole sulla parte che volevamo filmare….  Per questo motivo il film è stato girato in varie location e l’intera produzione è durata 28 giorni! Sotto la voce FOTO del sito troverete varie scene di back stage interessanti.

Ecco il film che ha vinto molti primi premi nei maggiori festival del tempo in tutto il mondo.